15 marzo 2016

Man Seeking Woman- Stagione 2

Quando i film si fanno ad episodi.

Geniale.
Non si poteva che definire così Man Seeking Woman al suo esordio.
Genialità nella messa in scena, certo, nei temi trattati, ma soprattutto genialità nella scrittura.
Simon Rich aveva infatti fatto breccia nel mio cuore con le vicende del trentenne Josh, alle prese con problemi di cuore, con una ex difficile da dimenticare e situazioni paradossali che partivano dal figurato per essere messe in scena letteralmente.
La forza, quindi, stava nel non-sense, nell'assurdità resa credibile, che faceva applaudire e ridere allo stesso tempo.



Ora ritroviamo Josh, la cui situazione amorosa non è certo cambiata.
Dopo i primi episodi fini a se stessi, con Josh che si innamora di un automobile, che cerca nuovo vigore sessuale con la fidanzata di turno, tenta di inventare un videogame per rendere orgogliosi i genitori, e pure con un episodio natalizio piuttosto riempitivo -per quanto esilarante- in cui come protagonista c'è la sorella di Josh, Liz, tutto prende un senso con l'arrivo di Rosa.
Rosa che Josh cerca di conquistare, pur essendo lei fidanzata con il fidanzato perfetto (un Gesù celiaco), pur essendo lei libera ma con una fila interminabile di pretendenti, pur friendzonandolo preferendogli l'amico Mike.
Tutto questo, raccontato ovviamente prendendo spunto non solo da situazioni più che comuni (la ricerca di una partner simile, l'amico abbandonato per una ragazza...) portando ovviamente a risvolti assurdamente divertenti (la clonazione, lo sciopero e le tattiche di guerra per la riconquista).


La forza in più di questa stagione, sta infatti nel prendere in giro non solo i cliché, ma anche i generi cinematografici stessi, dall'horror (con un gruppo di amici legati da un assassino che prende solo loro di mira) al poliziesco (con la pericolosa mossa di inviare un sms da ubriaco o chiedere di uscire alla più bella in un locale). Così facendo, si aggiunge nuova comicità a quella già esistente, e che dopo episodi a senso verticali che divertono dall'inizio alla fine, proprio come nella prima stagione, lasciano spazio a un racconto più ampio con l'arrivo di Rosa, amata, contesa, resa nuova protagonista.
Difficile spiegare oltre questa serie, rileggendo quanto scritto mi rendo conto che il senso manca se non si è visto almeno un episodio, se non si è entrati in contatto con questa comicità assolutamente originale e strabiliante, facendo la conoscenza di due amici assurdi come Josh e Mike, che si scontrano come Power Rangers per una ragazza.
Il consiglio è quindi quello di correre al recupero, perchè è difficile trovare in circolazione qualcosa di più geniale che si condensa in episodi di soli 30 minuti.
Geniale, davvero geniale!


1 commento:

  1. Serie sempre geniale e divertentissima!

    Negli ultimi episodi però mi pare che abbia cominciato a ripetersi un po', ma magari sono solo io che mi annoio troppo facilmente... :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...