21 giugno 2016

Orphan Black - Stagione 4

Quando i film si fanno ad episodi

Se non sai più come andare avanti, guarda indietro.
Si saranno detti questo gli sceneggiatori di Orphan Black, che dopo delle prime stagioni scoppiettanti, si erano arenati sul progetto Castor lo scorso anno.
Poco l'appeal, poco il divertimento.
Si salvavano giusto le peripezie della casalinga disperata Alison e la bravura ormai straripante di Tatiana Maslany.
Questa volta, a salvarsi sono le indagini sopra le righe ma che sanno andare a segno dell'estetista Krystal, mentre la bravura è ovviamente la stessa, con due cloni da aggiungere alla lista degli accenti e dei modi di cui la Maslany è capace: il primo, Beth di cui ora scopriamo gli ultimi giorni, l'altro, l'enigmatica MK che proprio dai giorni con Beth sbuca.
Dove sia stata finora, perchè non abbia aiutato le sue sestra prima, non ci è dato saperlo.


Sì, buchi di sceneggiatura ci sono anche quest'anno, è anche molto più grandi, e tutto si fa un po' più confuso.
La necessaria presenza di un cattivo spinge infatti alla creazione di un nuovo progetto neo-evoluzionista da seguire e da fermare, con un figura poco carismatica e poco incisiva da combattere.
Niente in confronto all'inizio, niente in confronto a quanto già visto.
Perchè le dinamiche sono sempre quelle, i personaggi così ben caratterizzati sembrano ora le macchiette di loro stessi, con Sarah che scivola verso l'odiosità causa aria da dura ed egocentrismo, con poca Helena in azione.
Certo, i 10 episodi si seguono comunque senza troppo pesare, far entrare una sorella reale nella vita di Felix per quanto divertente trova una scarsa utilità, così come la nuova spalla Dizzy, che appare e scompare, e viene lasciato in chiara balia di se stesso senza presentarsi nel finale.


Finale che, pur facendo felici tutti i feels e gli shippatori di twitter, non fa felice me, per i suoi buchi, per i suoi tempi sbagliati, per rientri e soluzioni che lasciano più di una perplessità: perchè non uccidere quel cattivo? perchè scappare e non inseguire? perchè spogliarsi?
Probabilmente proprio per andare incontro a quei fan accaniti che trovano così la soddisfazione che cercavano, facendo dimenticare i tanti difetti.
Chi invece, come me, alla storia d'amore preferirebbe discorsi meno complessi e meno tortuosi per reggere la baracca, la delusione la sente tutta.
Fortuna, allora, che la prossima quinta stagione sarà anche l'ultima, perchè di brodo allungato ne abbiamo mangiato parecchio.


4 commenti:

  1. Ti dico solo: ho visto giusto il primo episodio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, sono andata avanti a fatica, per vedere dove volevano andare a parare mentre i buchi si ingrandivano sempre di più fino a un finale che, bah, sembra lasciare il tempo che trova.
      Fortuna che concludono tutto, la Maslany potrà dimostrare la sua bravura anche altrove.

      Elimina
  2. Anche io ho apprezzato soprattutto Krystal!

    Per il resto la stagione, dopo un buon inizio, si è incartata parecchio, però nel complesso mi ha divertito di più della precedente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aver messo da parte il progetto Castor ha giocato, ma la bellezza delle prime stagioni è un ricordo lontano.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...