8 gennaio 2018

Golden Globe 2018 - I Vincitori


È stata una lunga notte, una lunga notte piena di film, di vittorie, ma soprattutto di parole importanti.
Mai come quest'anno, i Golden Globe si sono vestiti di nero, si sono fatti sentire, perchè sì, Time is Up.
Tante le attrici premiate che hanno parlato dell'importanza del condividere, del non nascondersi, di raccontare storie di donne, di non rimanere in silenzio. Irresistibile la McDormand, idola e insuperabile, giustamente impegnate Elisabeth Moss, Nicole Kidman e Rachel Brosnahan.
Non è rimasto in silenzio nemmeno Seth Meyers, conduttore della serata e dell'edizione forse più difficile degli Award, non ha risparmiato battute e frecciatine a nessuno nel suo monologo iniziale, da Weinstein a Trump, da Woody Allen a Kevin Spacey ognuno ha avuto quello che si meritava.
Parole colme di speranza, di lotta e di unione, quelle invece di Oprah Winfrey, onorata con il Cecil B. DeMille Award capace di commuovere e smuovere coscienze, una perfetta Presidente, che tutti unisce.


Ma veniamo ai vinti, veniamo ai vincitori.
Tre Manifesti a Ebbing, Missouri batte The Shape of Water. Un peccato? No. Entrambi i film sono diversamente magnifici, e se si ringrazia per la snobbatura di Dunkirk, da patriottici spiace per Guadagnino e il suo Call me by your name.
Tra le comedy trionfa invece Ladybird, con spazio anche ad I, Tonya e al folle James Franco. Guillermo del Toro che crede nei mostri e a cui il cinema ha salvato la vita, non è stato poi l'unico messicano premiato, con Coco a segnare l'ennesimo Golden Globe per la Pixar, mentre ha finalmente trovato spazio la Germania per il film straniero.


Passando alle serie TV, la vittoria l'avevano già giustamente in tasca, e infatti The Handmaid's Tale e Big Little Lies hanno stracciato la concorrenza, lasciando qualche briciola solo a This is Us. Fra le comedy, il mio cuore diviso è stato accontentato premiando la freschezza di The Marvelous Mrs. Maisel ma anche la prova di Aziz Ansari in Master of None. Da fan, poi, la vittoria dell'inaspettato Ewan McGregor doppio in Fargo mi rende felice, ma resta piuttosto inspiegabile vista la concorrenza d'alto livello.
Sorprese di un'edizione ricca di novità, ma ricca soprattutto di impegno. Mai come quest'anno la diretta è stata emozionante, ricca di significato e ispirazione.


Il post su un Red Carpet particolarmente black arriverà più tardi, nel frattempo, eccoli qui tutti i vincitori:


Miglior film drammatico
Chiamami col tuo nome
Dunkirk
The Post
The Shape of Water
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior film commedia o musicale
The Disaster Artist
Scappa - Get Out
The Greatest Showman
I, Tonja
Ladybird

Miglior regista
Guillermo Del Toro - The Shape of Water
Martin McDonagh - Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Christopher Nolan - Dunkirk
Ridley Scott - Tutti i soldi del mondo
Steven Spielberg - The Post

Miglior attrice in un film drammatico
Jessica Chastain - Molly's Game
Sally Hawkins - The Shape of Water
Frances McDormand - Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Meryl Streep - The Post
Michelle Williams - Tutti i soldi del mondo

Miglior attrice in un film commedia o musicale
Judy Dench - Victoria e Abdul
Helen Mirren - Ella & John
Margot Robbie - I, Tonya
Saorsie Ronan - Ladybird
Emma Stone - La battaglia dei sessi

Miglior attore in un film drammatico
Timothée Chalamet - Chiamami col tuo nome
Daniel Day Lewis - Il filo nascosto
Tom Hanks - The Post
Gary Oldman - L'ora più buia
Denzel Washington - Roman J Israel, Esq.

Miglior attore in un film commedia o musicale
Steve Carell - La battaglia dei sessi
Ansel Elgort - Baby Driver
James Franco - The Disaster Artist
Hugh Jackman - The Greatest Showman
Daniel Kaluuya - Scappa - Get Out

Miglior attrice non protagonista
Mary J. Blige - Mudbound
Hong Chau - Downsizing
Allison Janney - I, Tonya
Laurie Metcalf - Ladybird
Octavia Spencer - The Shape of Water

Miglior attore non protagonista
Willem Dafoe - The Florida Project
Armie Hammer - Chiamami col tuo nome
Richard Jenkins - The Shape of Water
Christopher Plummer - Tutti i soldi del mondo
Sam Rockwell - Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior film straniero
Una donna fantastica
Per primo hanno ucciso mio padre
In the Fade
Loveless
The Square

Miglior film d'animazione
Baby Boss
The Breadwinner
Coco
Ferdinand
Loving Vincent

Miglior Sceneggiatura
The Shape of Water
Ladybird
The Post
Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Molly's Game

Miglior colonna sonora
Carter Burwell - Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Alexander Desplat - The Shape of Water
Johnny Greenwood - Il filo nascosto
John Williams - The Post
Hans Zimmer - Dunkirk

Miglior canzone
Home - Ferdinand
Mighty River - Mudbound
Remember Me - Coco
The Star - The Star
This is Me - The Greatest Showman

GOLDEN GLOBE - TV

MIGLIOR SERIE - DRAMA
Il Trono di Spade
Stranger Things
The Crown
The Handmaid's Tale
This Is Us

MIGLIOR SERIE - COMEDY O MUSICAL
Black-ish
Master of None
SMILF
The Marvelous Mrs. Maisel
Will & Grace

MIGLIORE ATTORE IN UNA SERIE - DRAMA
Jason Bateman, Ozark
Sterling K Brown, This Is Us
Freddie Highmore, Bates Motel
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Liev Schreiber, Ray Donovan

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE - DRAMA
Caitriona Balfe, Outlander
Claire Foy, The Crown
Maggie Gyllenhaal, The Deuce
Katherine Langford, Tredici
Elisabeth Moss, The Handmaid's Tale

MIGLIORE ATTORE IN UNA SERIE - COMEDY O MUSICAL
Anthony Anderson, Black-ish
Aziz Ansari, Master of None
Kevin Bacon, I Love Dick
William H. Macy, Shameless
Eric McCormack, Will & Grace

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE - COMEDY O MUSICAL
Pamela Adlon, Better Things
Alison Brie, GLOW
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel
Issa Rae, Inseucre
Frankie Shaw, SMILF

MIGLIOR MINISERIE O FILM TV
Big Little Lies
Fargo
FEUD: Bette and Joan
The Sinner
Top of the Lake: China Girl

MIGLIORE ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Robert De Niro, The Wizard of Lies
Jude Law, The Young Pope
Kyle MacLachlan, Twin Peaks
Ewan McGregor, Fargo
Geoffrey Rush, Genius

MIGLIORE ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM TV
Jessica Biel, The Sinner
Nicole Kidman, Big Little Lies
Jessica Lange, FEUD: Bette and Joan
Susan Sarandon, FEUD: Bette and Joan
Reese Witherspoon, Big Little Lies

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
David Harbour, Stranger Things
Alfred Molina, FEUD: Bette and Joan
Christian Slater, Mr. Robot
Alexander Skarsgard, Big Little Lies
David Thewlis, Fargo

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINISERIE O FILM TV
Laura Dern, Big Little Lies
Anne Dowd, The Handmaid's Tale
Chrissy Metz, This Is Us
Michelle Pfeiffer, The Wizard of Lies
Shailene Woodley, Big Little Lies

6 commenti:

  1. Tutto sommato non sono poi tanto male questi premi, anche se la premiazione di Ewan McGregor mi fa storcere il naso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto storcere anche il mio, pur da sua fan: il triplo Cooper o anche "solo" il papa giovane di Jude sono su un altro livello.

      Elimina
  2. Non ho seguito la cerimonia, quest'anno ho preferito dormirmela e a quanto pare... mi sono perso una grande serata. Mannaggia!
    Ha pure perso Dunkirk, difficile chiedere di più. Forse giusto un premio al film di Guadagnino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'anno è stata una Signora cerimonia, con grandi discorsi, parole bellissime e bellissimi vincitori. Insomma, non ho faticato nemmeno un po' anche se le ore perse le sento tutte adesso. Guadagnino spero di vederlo presto, e spero che gli elogi che continuo a leggere in ogni dove siano giustificati e non alzino troppo le mie aspettative.

      Elimina
  3. Per quanto riguarda i premi relativi al cinema, sono d'accordo al 100% (specialmente per "Tre manifesti a Ebbing", che sto "sponsorizzando" da settembre...
    E menzione speciale per la tenerissima Saoirse Ronan: quanto sono contento per lei! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sponsorizzo pure io, e non vedo l'ora di rivederlo.
      Su Ladybird ho grandi aspettative, il duo è di quelli che non scherza ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...