2 aprile 2018

Il Lunedì... Comedy: Risate su Netflix

Netflix garanzia di divertimento e risate?
In parte sì, visto che con l'andare del tempo non tutte le sue comedy originali riescono a far ridere senza perdere colpi. Ma se da questo lunedì si cerca leggerezza, qui la si troverà.

Santa Clarita Diet s02


Mea Culpa: mi ero dimenticata di quanto fosse sfacciatamente divertente Santa Clarita Diet, di quanto sapesse essere bello, buffo, assurdo, irresistibile Timothy Olyphant e senza peli sulla lingua Drew Barrymore.
I loro Hammond sono all'apparenza la famiglia perfetta e borghese, perfetti loro, perfetta quella figlia adolescente per quanto intelligentemente ribelle, non fosse che sono tutti impegnati a tenere nascosta la voglia di carne umana di lei, Sheila, e nascondere/giustificare i suoi omicidi.

Li ritroviamo dove li abbiamo lasciati, ad un passo da una possibile soluzione, ma anche impelagati in problemi di cuore e di effettiva funzione di quella formula a cui ancora manca della bile serba.
Di mezzo, poi, ci si metteranno agenti immobiliari rivali, aragoste naziste, produttrici di vongole e vicine impiccione, senza dimenticare il ritorno di un primo omicidio e la voglia di una figlia di essere di più, di lasciare il segno nella società.
La forza, come sempre, sta in personaggi caratterizzati al massimo, e in una sceneggiatura veloce e velocissima, intelligente nel suo ritmo e nel riproporre battute.
La forza, poi, sta in una storia che sa andare oltre il cliché dello zombie, e alla faccia di The Walking Dead racconta tra risate, sangue e qualche attimo di disgusto, l'amore vero.
Ne vorremmo di più di questi Hammond! E pure del vicino nerd Eric. Ma visto il finale aperto, con una nuova religione e una nuova indagine in vista, ancora ne avremo.


Voto: ☕☕☕☕/5

Lovesick s03



Ah, l'amore! L'amore ai tempi della clamidia, dei tempi sbagliati, delle amicizie che si potrebbero rovinare. L'amore ai tempi di Netflix, che risente però nei tempi di produzione, e tutto si rallenta.
Ci volevano tre stagioni più veloci, più vicine, per tornare a voler bene a Dylan & Co. Passati inesorabilmente 4 anni dal loro esordio, qualcosa si è perso per strada: la struttura, soprattutto, che fatta da episodi incentrati sulla ex di turno da ritrovare per annunciare la malattia in corso, erano un pretesto per raccontare di un amore mai sbocciato, sempre frenato da altro, da altri.
Così, Scrotal Recall era diventato Lovesick, ci si è concentrati di più sugli sguardi malinconici e sui gesti timidi di Dylan e Evie, a fasi alterne insieme ad altri. Ora han preso più spazio lo sfortunato Angus, e Luke da simpatico del gruppo pretende qualcos'altro, lo stesso amore dei suoi amici, per dirne una.
Questa stagione, che ha tutta l'aria di essere quella conclusiva, affretta le cose, le approfondisce poco, e cerca di riempire buchi che in soli 8 episodi non dovrebbero esserci, con paturnie e problemi che ci si poteva evitare, soprattutto nel finale. Un solo flashback ci è concesso in memoria dei vecchi tempi, il resto, sono problemi d'amore che restano freschi, restano giovani, anche se i tempi sembrano sbagliati.


Voto: ☕☕/5

Grace & Frankie s04



Iniziano a risentire degli anni che passano, Grace e Frankie. E non vuole essere un'accusa verso l'età quanto mai avanzata delle protagoniste, ma il segno che qualcosa inizia a scricchiolare, oltre l'anca di Grace.
Restano sempre loro, vecchine che si danno forza l'un l'altra, pur essendo così diverse tra loro, che hanno il loro mercato di vibratori da mandare avanti, che hanno figli che aspettano figli da aiutare. Ma non bastano personaggi che ormai si conoscono bene a mandare avanti una storia, non basta la leggerezza, qualche momento di profondità e il mettere in scena l'amore e il sesso alla terza età per giustificare ancora e ancora una serie, comedy, per giunta.
C'è infatti una mancanza di coerenza in questa stagione, con personaggi dimenticati in fretta (Lisa Kudrow, special guest per giusto un paio di episodi), con episodi a tema che si autoconcludono e si intuiscono nel loro svolgersi e, insomma, saranno tante le piccole e grandi avventure affrontate -forse troppe- ma manca la linearità, mancano l'amore e le risate dei primi tempi.
Si giustifica come si può, i figli appaiono e scompaiono, quei mariti ormai coppia fissa sono una storia a parte, e solo nel finale, in cui una certa consistenza si ritrova, qualcosa si aggiusta.
Nuove avventure sono previste per il futuro, e nuovi cambiamenti che si spera possano portare una ventata di freschezza a una serie che sa inevitabilmente di vecchio. Scusate la battuta.


Voto: ☕☕/5

6 commenti:

  1. Adorabile Santa Clarita, di cui parlerò a giorni.
    Come sai, delusione Lovesick: l'ho trovato piatto piatto piatto.
    Grace e Frankie, invece, mi chiedo ancora perché non lo abbia cominciato: mistero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grace e Frankie conquistano con poco, ma in poco tempo si fanno piatte piatte pure loro, le si guarda in leggerezza, ma manca quel guizzo di genialità che ha invece Santa Clarita, divorata letteralmente!

      Elimina
  2. Oddio, della prima stagione di Santa Clarita Diet ricordo più i miei sbadigli che le risate...
    La voglia di guardare la seconda, nonostante la tua immotivata esaltazione, è sotto lo zero.

    Su Lovesick invece siamo d'accordo. Anzi, io la terza stagione non sono manco riuscito a terminarla, talmente mi ha deluso.

    Grace & Frankie è troppo old per un teen fan come me. Non ce la posso prorio fare, soprattutto se gli anni cominciano a farsi sentire pure per loro. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero dimenticata che una serie cannibale e godereccia come Santa Clarita non aveva trovato il tuo consenso, sbadigli? No, qui ci sono ancora più risate!

      Elimina
  3. Santa Clarita è decisamente adorabile. Il modo in cui la Barrymore e Olyphant si compensano e si palleggiano le battute mi fa impazzire e poi a tratti la serie è talmente splatter da rivaleggiare con Ash vs The Evil Dead *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ash non ho mai avuto il coraggio di iniziarla, ma qui -messi da parte alcuni momenti che mettono a dura prova il mio stomaco debole- c'è tanta bellezza! A cominciare da Olyphant ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...